Itinerari culturali

ITINERARI CULTURALI

Umbria: una regione ricca di capolavori artistici, un sistema unico di musei e opere incastonate in ogni luogo.
Il fascino dell’Umbria nasce dalla fusione tra arte e natura, dalla pace e serenità che ispirano i suoi luoghi evocativi, dalla presenza di capolavori rinascimentali e dai borghi medioevali incastonati nelle colline. Ti guardi attorno: un pozzo etrusco, monumenti romani ma anche mosaici bizantini e ancora Giotto e Perugino. Troverai luoghi non dissimili a secoli fa, dove tutto ha conservato il suo fascino immutato.

Itinerari culturali - Umbria

Le nostre proposte

Musei, chiese, eremi, abbazie, biblioteche, archivi, aree archeologiche, complessi monumentali, teatri: i tesori dell'Umbria, tutti da scoprire.

Nelle Terre del Perugino tra i borghi di Montefalco e Trevi, alla scoperta di due preziose opere del Divin Pittore.
Trevi è situata tra Foligno e Spoleto ed è nota come la città dell'olio per eccellenza. Percorrendo la SS3, Trevi ti apparirà arroccata sulla cima di un colle, avvolta dal suo misterioso fascino medievale e contraddistinta dalle costruzioni in stile romanico. Trevi conserva tra i vari tesori artistici una importante opera del Perugino, custodita all'interno della Chiesa di Santa Maria delle Lacrime: la Cappella di Adorazione dei Magi o del Presepio, risalente al 1522. Poco distante da Trevi sorge la splendida Montefalco, rinomata per l'ottimo vino rosso, ma anche per l'olio, i salumi e il miele. Montefalco ti offrirà un meraviglioso affaccio panoramico sul territorio circostante ed è per questo che viene chiamata ‘la ringhiera dell'Umbria'. Nel centro storico, all'interno della Chiesa di San Francesco, potrai vedere la magnifica Natività del Perugino che occupa lo spazio di un'edicola nella parte destra della controfacciata. L'affresco ha ad oggetto tre scene inquadrate da finte architetture: l'Annunciazione in alto, Dio in gloria tra gli angeli e più in basso, in primo piano, la scena della Natività.

Immergiti nella storia del 1300, alla scoperta delle rocche volute dal Cardinale spagnolo Egidio Albornoz, per sentirti un cavaliere o una dama del Medioevo. Il tour alla scoperta delle Rocche Albornoziane attraversa tutta l'Umbria: da Narni a Spoleto ed Assisi. Il percorso inizia da Assisi, dalla Rocca Maggiore che occupa la sommità del monte Asio. Da qui, grazie alla sua posizione, puoi godere di uno splendido panorama. Poi puoi procedere con la visita della rocca: all'interno dei suoi saloni puoi ammirare delle ricostruzioni ispirate alla vita Medievale. Proseguendo con l'itinerario, a circa 50 Km da Assisi, puoi incontrare Spoleto e la sua Rocca: sicuramente è uno dei monumenti più rappresentativi della città. Collocata sulla collina di Sant'Elia, la fortezza si affaccia sul bosco di Monteluco che si congiunge al monumentale Ponte Acquedotto delle Torri. Il tuo percorso può terminare con la visita alla rocca che sovrasta Narni. È quella più a sud dell'Umbria, a circa 50 km da Spoleto e a poche centinaia di metri dal centro storico della città sul fiume Nera. Fu innalzata nella seconda metà del ‘300 e, grazie ai recenti restauri, oggi è sede di un grande Museo Interattivo.

Alla scoperta delle Sorgenti dei Poeti: un itinerario da Poreta a Trevi passando per le Fonti del Clitunno. Il verde e la pace dell'Umbria sono da sempre fonte privilegiata d'ispirazione per poeti e artisti: ti proponiamo un itinerario attraverso dei luoghi che hanno dettato alcuni tra i versi di Lord Byron e Carducci, e che sono raffigurati in dipinti di Jean-Baptiste Corot. Puoi seguire questo percorso sia in auto, sostando in ogni punto proposto, sia a piedi seguendo il percorso sentieristico. Dirigiti al centro di Poreta, vicino Spoleto: il tuo itinerario parte dal piccolo borgo. Percorrendo strade di campagna e piccole strade sterrate arriverai nei pressi di Campello. Raggiungi il castello che domina dall'alto il piccolo paese: Campello Alto è una fortezza che risale al 921 ed è stata costruito da Rovero di Champeuse. Il nome del castello, così come quello del paese, deriva proprio dal barone di Borgogna. Una volta percorsi i vicoli intorno al castello, dirigiti in direzione Fonti del Clitunno. Il piccolo, ma lussureggiante parco che troverai al tuo arrivo ti conquisterà con il suo verde e con la sua pace incondizionata. Troverai un lago dalle acque cristalline e freddissime: si tratta proprio delle fonti del Clitunno che formano nel lago anche delle isolette verdi, tra rive erbose cinte da salici piangenti e pioppi.

Quale metodo migliore per conoscere una città se non percorrendo le sue strade e addentrandosi nei suoi vicoli più nascosti? Ti proponiamo alcuni itinerari alla scoperta della bellissima e antica città di Perugia. "Passeggiata tricolore nel cuore del centro storico" è un itinerario tra piazze e strade dedicate ai protagonisti del risorgimento nazionale e agli eroi locali che lottarono per l'indipendenza. Dalla Rocca Paolina, raggiungi Piazza Italia costeggiando eleganti edifici ottocenteschi per arrivare a Borgo XX giugno. Da Porta San Costanzo percorri via Roma per giungere in piazza Garibaldi; ora percorri viale Indipendenza, via Caporali e via Bonazzi per raggiungere piazza della Repubblica. Da qui concediti "la vasca" perugina fino alla cattedrale di San Lorenzo in Piazza IV Novembre e concludi il giro in via dei Priori. Con il percorso "Percorsi sensoriali tra echi di pietra e dolci ricordi", parti dalla Rocca Paolina e, passando per via Oberdan, giungi a Piazza Matteotti, da qui scendi per via Alessi, poi per via della Viola e conosci il cuore pulsante di Perugia. Segui per via Pinturicchio e imbocca la panoramica via Cesare Battisti; il percorso continua in via della Sposa, via della Cupa, via Caporali per terminare il Piazza della Repubblica. "Camminare per fonti e fontane" è un percorso di 5 km che segue i corsi dell'acqua in città: parti dalla fontana più famosa, la Fontana Maggiore in Piazza IV Novembre e dirigiti alla Fontana di Via Maestà delle Volte, alla fontana dell'Arco Etrusco, alla fontana del Piscinello per concludere il tuo percorso alla fontana di Piazza Italia. Il percorso lungo le fonti minori della città ti invece permette di godere di suggestive vedute sulla campagna che circonda la città.

Fattoria di Vibio | Umbria | Italy
Località Buchella, 9
Doglio Montecastello di Vibio Perugia, Italy

M +39 335 434254 | M +39 335 6686977
Mail info@fattoriadivibio.com

P.iva 12775071009 Privacy Policy | Cookies Policy

Close

HOW CAN WE HELP?

Complete the form below to connect with us!